page contents
mercoledì , 23 agosto 2017
Home / Eventi / A Tito (PZ) l’Albero di Natale più grande del sud, ad accenderlo sarà Giobbe Covatta

A Tito (PZ) l’Albero di Natale più grande del sud, ad accenderlo sarà Giobbe Covatta

TITO – L’albero di Natale più grande della Basilicata per il tredicesimo anno consecutivo verrà illuminato a Tito, sul versante della torre di Satriano.

La tele-attivazione dell’installazione luminosa, a cura dell’associazione Anspi di Tito, si terrà nella serata di giovedì 8 dicembre dal centro per la creatività Cecilia, nel corso di una manifestazione che inizierà alle ore 19 con lo spettacolo “La divina commediola” di Giobbe Covatta.

Sarà lo stesso attore, al termine dell’esibizione e dopo i saluti del sindaco Scavone e delle altre autorità istituzionali, a dar luce all’albero dalla terrazza esterna del Cecilia tramite apposito telecomando. La cerimonia di accensione sarà accompagnata da musica e dai tradizionali fuochi pirotecnici; la serata proseguirà con la degustazione di dolci tipici natalizi.

L'Attore Giobbe Covatta
L’Attore Giobbe Covatta

L’ingresso è gratuito.

Il singolare albero di Natale, ideato e curato dall’associazione Anspi Carità di Tito, è un evento unico nella regione e in tutto il Mezzogiorno. Si sviluppa su un perimetro di 1720 metri, su cui sono posizionati 265 pali che reggono un totale di circa 8mila lampadine. I volontari dell’Anspi impiegano venti giornate lavorative per completarlo.

Non solo simbolo di festa e tradizione, l’albero valorizza un luogo storico, la torre di Satriano, che con i suoi scavi e il recente museo multimediale è uno dei più importanti punti di interesse dell’intero territorio.

Resterà illuminato fino al 6 gennaio dalle ore 17 alle 5 del mattino. L’albero di Natale più grande della Basilicata, dalla torre, domina una grande vallata e si contrappone al monte Li Foi, per cui è visibile, oltre che da tutta la città di Tito, anche da buona parte del territorio del Marmo-Platano. «Il mio più sentito ringraziamento va ai nostri volontari, impegnati nella realizzazione e nella gestione dell’evento, splendido esempio di integrazione generazionale dove tutti sono animati dallo stesso spirito di collaborazione, rispetto, amicizia» – dichiara il presidente dell’Anspi Tito, Giuseppe Palazzo.

L’evento è reso possibile dal patrocinio e dal sostegno finanziario del Comune di Tito, dell’Apt di Basilicata, dagli sponsor Basilicata Energia srl – che fornisce gratuitamente l’energia elettrica da oltre tre anni – e Bea Impianti, dallo Studio tecnico 2esse, che da 13 anni, ci affianca per la parte tecnica e dalle decine di imprese, commercianti, artigiani e liberi professionisti locali che non hanno fatto mai mancare il loro sostegno.

Per il suo instancabile impegno a favore dei diritti dell’infanzia, l’associazione Anspi consegnerà all’attore Giobbe Covatta una targa di riconoscimento.

About Maria

Maria
Mi chiamo Maria Galante e sono un'appassionata di cucina, ma ancor di più una innamorata di questa regione..."La Basilicata", che cerco di raccontare attraverso le tradizioni culinarie, la sua storia culturale e la sua gente, calda ed ospitale. Non sono Lucana di nascita ma questa terra ed il suo popolo mi hanno conquistato sin dal primo giorno in cui ci siamo incontrati ! Un grazie a quanti, passando da questo blog, vorranno lasciare un saluto !

Potrebbe interessarti anche :

presepe-vivente-matera-saporilucani

A Matera il Presepe vivente più grande del mondo

Ritorna attesissimo l’appuntamento in cui i Sassi di Matera si trasformano nella Galilea di duemila …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*