page contents
mercoledì , 15 agosto 2018
Home / Luoghi e Personaggi / Il volo dell’angelo

Il volo dell’angelo

Nel cuore della Basilicata, in un contesto naturalistico di estrema bellezza, sorgono due paesini inseriti nella lista dei borghi più belli d’Italia, ovvero Pietrapertosa e Castelmezzano. Si trovano rispettivamente su due cocuzzoli divisi da una vallata verdeggiante, dove le rocce e la natura selvaggia sono le padrone indiscusse di questa terra.

Da alcuni anni qui è possibile provare l’emozione del volo, sospesi da una corda di acciaio si può attraversare tutta la vallata, partendo da uno dei paesini e giungendo all’altro, in tre minuti di assoluta adrenalina.

Le spettacolari guglie naturali, rocce e profili originali delle Dolomiti Lucane offrono uno spettacolo suggestivo. Sono montagne che risalgono a circa 15 milioni di anni fa, all’epoca in cui le rocce erano in fondo al mare che gli diede forme diverse e particolari. Oggi infatti le cime portano nomi fantasiosi come l’aquila reale, l’incudine, la grande madre, il becco della civetta. Il gruppo più alto è appunto quello della Costa di S. Martino, chiamato Piccole Dolomiti in quanto ricorda le caratteristiche delle cime trentine. Ci sono poi i picchi delleMurge di Castelmezzano e le guglie di Monte Carrozze, dove fanno il nido anche specie rare come il nibbio reale, il gheppio o il falco pellegrino e trovano vita anche la valeriana rossa, la lunaria annua, l’onosma lucana. Se si alza lo sguardo la valle offre invece anche forme più dolci e arrotondate come la vicina montagna del Caperino o il torrente Rio di Caperrino, un affluente del Basento.

Castelmezzano
Castelmezzano

Il volo dura circa 1 minuto e si raggiungerà la velocità massima di 110 km/h. Partendo da Pietrapertosa il volo comincia gradualmente, infatti lo strapiombo non è subito visibile e permette alle persone di adattarsi alla situazione sicuramente adrenalinica. Se si sceglie di partire da Castelmezzano (che in ogni caso rappresenterebbe il volo di ritorno) il sentiero per raggiungere la partenza è un po’ più lungo ed irto, infatti bisogna affrontare una salita ed una camminata di circa 20 minuti. Alla fine del sentiero si sarà giunti a quota 1.019 e toccando i 120 km/h si arriverà a Pietrapertosa in circa 1 minuto, coprendo una distanza di 1.452 metri.

Oltre all’avventura a contatto con la natura e il paesaggio, finalmente liberi dalle imbracature si potrà andare alla scoperta dei territori caratteristici su cui si sorvola. I Comuni di Castelmezzano e Pietrapertosa sono iscritti alla lista dei borghi più belli d’Italia. Da questi paesi è possibile ammirare l’incredibile paesaggio delle Dolomiti, percorrere le vie tra le abitazioni incastonate nella roccia e si potranno degustare i prodotti tipici come il pasticcio con ricotta e salame tipico della zona o la rafanata, una frittata al sapore di rafano. Castelmezzano appare come un piccolo presepe arroccato: vi si accede da una galleria scavata nella roccia dopo aver superato una spettacolare gola, all’uscita dalla galleria si nota la forma della struttura, tipicamente medievale. Chi raggiunge a Pietrapertosa non perda la vista che si gode dal Castello su monti, boschi, torrenti, fiumi, colline e un tour nelle numerose chiese e palazzi signorili. Inoltre fra i percorsi a piedi si può scegliere fra tre itinerari diversi (passeggiata letteraria, percorso visionario o itinerario naturalistico) lungo il percorso delle sette pietre, su un antico sentiero contadino lungo circa 2 chilometri

CONTATTI:

Volo dell’Angelo S.c.a r.l.
Via Maestri del Lavoro, 19
85100 Potenza (PZ) – Italia
P. Iva: 01678020767
Informazioni
Antonella Amico
Tel. +39 331 9340456

Donatello Caivano
Tel. +39 334 7880084

Solo nei giorni di apertura dell’impianto è possibile contattare le biglietterie:
Biglietteria Castelmezzano: Tel. + 39 0971 986042
Biglietteria Pietrapertosa: Tel. + 39 0971 983110

Email: info@volodellangelo.com
Sito Web: www.volodellangelo.com

About Maria

Maria
Mi chiamo Maria Galante e sono un'appassionata di cucina, ma ancor di più una innamorata di questa regione..."La Basilicata", che cerco di raccontare attraverso le tradizioni culinarie, la sua storia culturale e la sua gente, calda ed ospitale. Non sono Lucana di nascita ma questa terra ed il suo popolo mi hanno conquistato sin dal primo giorno in cui ci siamo incontrati ! Un grazie a quanti, passando da questo blog, vorranno lasciare un saluto !

Potrebbe interessarti anche :

matera-sum-_-saporilucani

Matera: un viaggio nella storia attraverso un percorso sotterraneo

Lo scorso 6 dicembre è stato inaugurato il Grande Ipogeo “Matera Ergo Sum” di vico …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.