page contents
mercoledì , 18 luglio 2018
Home / Ricette / Dolci e Dessert / Le Pettole di Natale

Le Pettole di Natale

Siamo ormai in prossimità del Natale, e vogliamo presentarvi un dolce classico della cucina Lucana proprio del periodo Natalizio, le famose Pettole lucane.

Si tratta di ciambelle di pasta lievitata molto morbida fritte nell’olio bollente.

Possono essere rustiche o dolci, semplici o ripiene, e spesso vengono usate in sostituzione del pane, oppure come antipasto.

In tutte le varianti, si realizzano utilizzando farina, patata, lievito di birra, acqua e sale, ma ne esiste anche una versione più semplice che non prevede l’utilizzo della patata e comunque la pasta deve risultare piuttosto fluida per poterla versare nell’olio senza fare un panetto solido destinato ad inzupparsi di olio

Sono facili da preparare e piacciono a grandi e piccini.

Le Pettole di Natale

Tempo totale: 45 minuti

Porzione: 10

Le Pettole di Natale

Ingredienti

1 kg di farina

1 cubetto di lievito di birra fresco (o pasta madre se ce l’avete!)

acqua quanto basta per avere un composto compatto

2 cucchiai di olio

un pizzico di sale

olio per friggere

Istruzioni

  1. Impastare la farina con l’acqua, l’olio, il sale e il lievito (che avremo precedentemente sciolto in un pochino di acqua tiepida).
  2. Fare una “palla” e lasciare riposare tutta notte a temperatura ambiente.
  3. Prendere delle palline di pasta, fare tipo dei “vermetti” con le mani, di circa 2 cm di diametro e arrotolarli a spirale (tipo 3-4 giri).
  4. Friggerli in olio bollente finchè non diventano dorati.
  5. Scolare e servire!
  6. Sono anche molto buone tagliate a metà e farcite tipo panino con quello che la vostra fantasia vi suggerisce!!!

About Maria

Maria
Mi chiamo Maria Galante e sono un'appassionata di cucina, ma ancor di più una innamorata di questa regione..."La Basilicata", che cerco di raccontare attraverso le tradizioni culinarie, la sua storia culturale e la sua gente, calda ed ospitale. Non sono Lucana di nascita ma questa terra ed il suo popolo mi hanno conquistato sin dal primo giorno in cui ci siamo incontrati ! Un grazie a quanti, passando da questo blog, vorranno lasciare un saluto !

Potrebbe interessarti anche :

cotica ripiena 1 - sapori lucani

Cotica (o cotenna) di maiale ripiena

Del maiale, si sa, non si butta via niente ed ancor di più la cotica …

2 commenti

  1. Maria

    Salve Gabriele,
    direi che non è mai troppo tardi per gli auguri e Lei è davvero molto gentile.
    Naturalmente ricambiamo con molto piacere.
    Torni a trovarci spesso, mi raccomando.
    Un cordiale saluto

  2. Spero che non sia tardi per un cordiale saluto ed un augurio di Buon Anno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.