page contents
venerdì , 20 ottobre 2017
Home / Luoghi e Personaggi / La città di Potenza
Il canestrato di Moliterno è un formaggio prodotto in Basilicata con latte di pecora e di capra allevate allo stato brado ed è ottimo consumato sia fresco come formaggio da tavola che stagionato su ricette che lo utilizzano grattugiato.
Potenza,_Italia

La città di Potenza

La città di Potenza, capoluogo della Basilicata, si trova ai piedi del monte Toppa Romito. Di origini assai remote, Potenza fu un’importante colonia romana (e infatti anche il nome dato alla città deriva da “potentia” che significa la potente) che dopo la caduta dell’impero fu conquistata da vari popoli.

Una visita nella grande città lucana può iniziare dal monumento dedicato al santo patrono, San Gerardo.

S. Gerardo - Santo Patrono di Potenza
S. Gerardo – Santo Patrono di Potenza

Costruito nel XII secolo, racchiude al suo interno capolavori artistici e un bellissimo rosone. Vi è poi l’edicola di San Gerardo, una sorta di tempietto che contiene la statua del santo e che è stata rinominata dai cittadini “San Gerardo di marmo”.

La città offre poi alla vista dei fortunati visitatori diverse possibilità di alloggio, tra cui B&B e hotel a Potenza, e numerosi siti di interesse come la Torre Guevara, antica costruzione di età medievale (acquisita poi dalla famiglia Guevara) che era compresa nel castello potentino, ora distrutto. La storia della città è narrata all’interno del Museo Archeologico Nazionale della Basilicata Dinu Adamesteanu, che custodisce reperti antichi di notevole valore. Tra i monumenti sacri della città degni di nota vi sono la chiesa di San Francesco, che ospita (tra gli altri capolavori) La Pietà del Pietrafesa e la chiesa di Santa Maria del Sepolcro, costruita dai Templari e dove si possono ammirare il possente altare della Reliquia del Preziosissimo Sangue di Cristo e preziose tele antiche. Tra le bellezze architettoniche della città vi è Palazzo Loffredo, uno dei più significativi edifici di Potenza  e Palazzo Bonifacio, che racchiude uno splendido chiostro.

Ma Potenza dà anche la possibilità ai suoi abitanti e visitatori di concedersi una pausa relax a contatto con la natura passeggiando nei suoi verdi parchi tra i quali vanno ricordati il parco Baden Powel, dove spesso si svolgono eventi musicali e il parco dell’Europa Unita, un bel luogo nel quale fare una lunga camminata o anche dedicarsi allo jogging (potendo rinfrescarsi di tanto in tanto sorseggiando l’acqua fresca che sgorga dalla varie fontane lì presenti).

La parata dei Turchi
La parata dei Turchi

Tra i piatti tipici di Potenza da assaggiare una volta giunti in città vi  sono gli strascinati, i cavatelli, i crusch (peperoni secchi dall’ottimo sapore) e la Lucanica (un salume reso più ghiotto dalla presenza di prezzemolo e cumino).

Si può programmare una visita in città tenendo conto anche delle belle manifestazioni che vi si tengono come per esempio il famosissimo Maggio Potentino, zeppo di eventi (nel mese in cui si festeggia il santo patrono, San Gerardo) di carattere musicale e culturale e dove trovano spazio, lungo un intero mese anche sfilate e palii di cavalli. La festa ha il suo apice il 30 maggio, giorno in cui si celebra la festa di San Gerardo.

 

Si può raggiungere Potenza attraverso l’autostrada A 3 Salerno Reggio Calabria e la A 16 Napoli Bari.

Il canestrato di Moliterno è un formaggio prodotto in Basilicata con latte di pecora e di capra allevate allo stato brado ed è ottimo consumato sia fresco come formaggio da tavola che stagionato su ricette che lo utilizzano grattugiato.

About Maria

Maria
Mi chiamo Maria Galante e sono un'appassionata di cucina, ma ancor di più una innamorata di questa regione..."La Basilicata", che cerco di raccontare attraverso le tradizioni culinarie, la sua storia culturale e la sua gente, calda ed ospitale. Non sono Lucana di nascita ma questa terra ed il suo popolo mi hanno conquistato sin dal primo giorno in cui ci siamo incontrati ! Un grazie a quanti, passando da questo blog, vorranno lasciare un saluto !

Potrebbe interessarti anche :

presepe-vivente-matera-saporilucani

A Matera il Presepe vivente più grande del mondo

Ritorna attesissimo l’appuntamento in cui i Sassi di Matera si trasformano nella Galilea di duemila …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*