page contents
giovedì , 13 dicembre 2018
Home / Cinema / THRILLER, il cortometraggio del lucano Giuseppe Marco Albano vince il David di Donatello

THRILLER, il cortometraggio del lucano Giuseppe Marco Albano vince il David di Donatello

Vince il David di Donatello 2015, nella categoria Cortometraggi, “Thriller” di Giuseppe Marco Albano.

Girato a Taranto, il film annovera nel cast: Anna Ferruzzo, Antonio Gerardi e Danilo Esposito. “Il David di Donatello ci riempie di molto orgoglio e di gioia” ha commentato il regista lucano “parlo a nome di tutto il cast e la troupe che ha lavorato per Thriller. Un successo, che ci ripaga dei tanti sforzi fatti in questi anni e che da nuova carica per le nuove idee ed i progetti sui quali stiamo già lavorando. Voglio ringraziare il produttore Angelo Troiano di Basiliciak Associazione Culturale, l’Apulia Film Commission, la mia famiglia, gli amici che da sempre mi sono vicini e tutti coloro i quali ci hanno sostenuto con il loro entusiasmo.”

Angelo_Troiano-667x510

“Il successo di Giuseppe Marco Albano e di Angelo Troiano della produzione Basiliciak” ha dichiarato il direttore della Lucana Film Commission, Paride Leporace “è un grandissimo risultato per due giovani talentuosi professionisti lucani della settima arte. La vitalità del settore cinematografico ed audiovisivo lucano si arricchisce di questo David Di Donatello, vinto in una competizione non facile con altri titoli e registi importanti. Dopo il Nastro d’Argento vinto da Ragone, questo David rappresenta una nuova conferma ed una sfida per la cinematografia lucana e per la nostra fondazione, che sa di avere dalla sua artisti di qualità e talento riconosciuti a livello nazionale”. “Il nostro impegno” conclude Leporace “sarà proiettato sempre più nella formazione delle maestranze lucane e nel sostegno continuo alle produzioni cinematografiche che decideranno di investire sul territorio e nei nostri giovani”.

Michele ha 13 anni e rincorre un sogno, quello di partecipare ad un talent show televisivo per ragazzi, imitando il suo mito di sempre “Michael Jackson” tra i vicoli del quartiere Tamburi. Negli stessi giorni, a Taranto, la città più inquinata d’Europa, gli operai dell’industria siderurgica, si mobilitano per la più grande protesta di sempre. Michele con l’aiuto del suo mito, riuscirà a sconfiggere il Grande Mostro rosso…

 

https://www.facebook.com/pages/Thriller-Il-Film/204791406371579

 

About brigius

Potrebbe interessarti anche :

Ponte alla Luna: emozioni a 120 metri d’altezza in Basilicata

Una meraviglia sospesa a 120 metri d’altezza nel bel mezzo della Basilicata. Questo è il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.