page contents
domenica , 19 gennaio 2020
Home / Ricette / Baccalà con i peperoni cruschi

Baccalà con i peperoni cruschi

Il canestrato di Moliterno è un formaggio prodotto in Basilicata con latte di pecora e di capra allevate allo stato brado ed è ottimo consumato sia fresco come formaggio da tavola che stagionato su ricette che lo utilizzano grattugiato.

Il Baccalà con i peperoni cruschi è piatto tipico di un paese di montagna della Basilicata, Avigliano. In passato, l’unico pesce che queste comunità montane riuscivano a reperire e conservare per lungo tempo sotto sale era il baccalà. A questo si è unito la bontà di un prodotto tipico che è il peperone crusco. Si tratta di peperoni rossi lunghi, messi ad essiccare per un lungo periodo e pronti all’uso fritti o ridotti in polvere per insaporire salsicce e salumi tipici, ma non solo. Assaggiate questo piatto e ne resterete stupiti.

Baccalà con i peperoni cruschi

Categoria: Ricette, Secondi Piatti

Baccalà con i peperoni cruschi

Ingredienti

(dosi per 4 persone)

un kg di baccalà già ammollato

70 grammi circa di peperoni cruschi

un po' di prezzemolo fresco

uno o due spicchi di aglio

peperoncino rosso piccante (opzionale)

olio d'oliva extra vergine dal gusto intenso q.b.

sale q.b.

Istruzioni

  1. Lavate il baccalà e tagliatelo a pezzi.
  2. Cuocete il baccalà gettandolo in acqua bollente (salata più o meno a secondo di quanto sia salato il baccalà stesso). Cuocetelo per 10/15 minuti.
  3. Pulite i peperoni cruschi usando uno strofinaccio asciutto e/o un pennello da cucina, senza usare acqua o stracci bagnati.
  4. Usando un coltello affilato o delle forbici da cucina eliminate la parte iniziale dei peperoni, apriteli per il lungo ed eliminate poi tutti i semini (un pennellino da cucina può aiutarvi in questa operazione).
  5. Tagliateli a pezzi lunghi circa due cm, e metteteli da parte.
  6. Pulite l'aglio e il prezzemolo e tritateli assieme al peperoncino se lo usate; mettete anche questo trito da parte.
  7. Scolate il baccalà, e fatelo intiepidire.
  8. Pulite il baccalà eliminando le lische e la pelle, e disponetelo in un piatto da portata concavo.
  9. Fate scaldare abbondante olio d'oliva extra vergine in una padella (vi suggeriamo di usare una padella classica fondo piatto e non il wok, come abbiamo fatto nelle foto).
  10. Gettate i peperoni nell'olio caldo e fateli soffriggere molto molto rapidamente per farli diventare secchi e croccanti; ricordate che continua a cuocere anche quando toglierete la padella dal fuoco, quindi lasciateli sul fuoco veramente un secondo.
  11. Versate il contenuto della padella, cioè i peperoni fritti e tutto l'olio, sul baccalà.
  12. Completate con il trito di prezzemolo, aglio e peperoncino, e un po' di sale se necessario, e servite il baccalà con i peperoni cruschi.

 

 

Il canestrato di Moliterno è un formaggio prodotto in Basilicata con latte di pecora e di capra allevate allo stato brado ed è ottimo consumato sia fresco come formaggio da tavola che stagionato su ricette che lo utilizzano grattugiato.

About Maria

Maria
Mi chiamo Maria Galante e sono un'appassionata di cucina, ma ancor di più una innamorata di questa regione..."La Basilicata", che cerco di raccontare attraverso le tradizioni culinarie, la sua storia culturale e la sua gente, calda ed ospitale. Non sono Lucana di nascita ma questa terra ed il suo popolo mi hanno conquistato sin dal primo giorno in cui ci siamo incontrati ! Un grazie a quanti, passando da questo blog, vorranno lasciare un saluto !

Potrebbe interessarti anche :

CACIOCAVALLO IMPICCATO

Il Caciocavallo ? Ma si…IMPICCHIAMOLO!!! La bella stagione con le sue serate all’aperto con amici …

4 commenti

  1. Avatar

    Ottima ricetta, salutare e sporita, semplice come i lucani.
    In abbinamento consiglierei un Dry Muscat di Venosa o un Re Manfredi Bianco

    • Maria

      Grazie Denny…Hai perfettamente ragione, i Lucani sono semplici ma…speciali 🙂
      Condivido l’abbinamento.
      Torna a trovarci ed auguri di Buone Feste !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.