page contents
Home / Ricette / Dolci e Dessert / Zeppole di San Giuseppe

Zeppole di San Giuseppe

Per celebrare la festa del papà abbiamo pensato di preparare le Zeppole di San Giuseppe un dolce soffice e goloso a base di pasta choux fritta arricchita da crema pasticcera e amarene sciroppate.

In Basilicata ed in generale in tutto il sud Italia le Zeppole vengono preparate soprattutto il 19 marzo, San Giuseppe, in occasione della festa del papà, mentre in altre zone sono spesso un dolce carnevalesco e derivano da una tradizione antica risalente addirittura all’epoca romana.

Sono due le leggende principali che si tramandano: secondo la tradizione dell’epoca romana, dopo la fuga in Egitto con Maria e Gesù, San Giuseppe dovette vendere frittelle per poter mantenere la famiglia in terra straniera.

Proprio per questo motivo, le zeppole divennero i dolci tipici della festa del papà, preparati per festeggiare e celebrare la figura di San Giuseppe da qui il nome Zeppole di San Giuseppe.
La seconda leggenda è legata alle “Liberalia” che venivano celebrate nell’antica Roma il 17 marzo, feste in onore delle divinità del vino e del grano.
Per omaggiare Bacco e Sileno, precettore e compagno di gozzoviglie del dio, il vino scorreva a fiumi, e per ingraziarsi le divinità del grano si friggevano delle frittelle di frumento.
Inoltre il 19 marzo si e’ sempre celebrata la fine dell’inverno (la primavera è ormai nell’aria): durante i cosiddetti “riti di purificazione agraria” venivano, e vengono tutt’ora, accesi in molti paesi del meridione dei grandi falò, e preparate grosse quantità di frittelle.
La prima ricetta pero’ la ritroviamo nel trattato di cucina di Ippolito Cavalcanti celebre gastronomo napoletano e risale al  1837.
Ogni città, provincia o regione ha ovviamente la sua variante di zeppola ma l’elemento fondamentale che accomuna e contraddistingue questo dolce è che deve essere fritto in abbondante olio, proprio come tradizione vuole.
Negli ultimi anni, però, ha preso piede anche una variante al forno della zeppola che risulta così essere un po’ più leggera e meno calorica rispetto alla classica fritta (che secondo noi è…la morte sua)

Provate anche voi le zeppole e a tutti i Giuseppe ed ai papà facciamo i nostri migliori Auguri…

https://saporilucani.com/zeppole-di-san-giuseppe/

About Maria

Maria
Mi chiamo Maria Galante e sono un'appassionata di cucina, ma ancor di più una innamorata di questa regione..."La Basilicata", che cerco di raccontare attraverso le tradizioni culinarie, la sua storia culturale e la sua gente, calda ed ospitale. Non sono Lucana di nascita ma questa terra ed il suo popolo mi hanno conquistato sin dal primo giorno in cui ci siamo incontrati ! Un grazie a quanti, passando da questo blog, vorranno lasciare un saluto !

Potrebbe interessarti anche :

Costine di maiale con peperoni rossi sott’aceto

Fino a qualche anno fa in quasi ogni masseria lucana si allevavano maiali che, una …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.