page contents
martedì , 22 Settembre 2020

Animelle di vitello con cipolle

Quello che vi proponiamo oggi è un piatto realizzato con le frattaglie (o quinto quarto) , elemento fondamentale della nostra cultura gastronomica contadina.

Probabilmente tra di voi c’è qualcuno che non ha mai mangiato le animelle in vita sua e che storcerà un pò il naso 🙂 , ma non sa cosa si è perso,  i sostenitori parlano di un gusto intenso ma delicato, che ricorda vagamente il latte.

Le animelle sono le ghiandole salivari presenti nei bovini giovani: si tratta di una frattaglia che darà gusto al tuo piatto e che è anche ricca di proprietà nutrizionali. L’importante è non abusarne perché ha anche un’alta concentrazione di colesterolo.

Essendo facilmente deperibili, dal macellaio assicuratevi che siano fresche, controllando  che non abbiano un odore sgradevole e che il colore sia brillante.

Il nostro consiglio è quello di lavarle per bene, magari facendole riposare per almeno un ora in una salamoia acida di acqua, sale e un cucchiaio d’aceto. Procedendo poi con l’eliminazione di tutto, o almeno la maggior parte, del tegumento che racchiude le varie circonvoluzioni.

È un’operazione un pò lunga e delicata che però va fatta per non compromettere il risultato finale….ma ne vale la pena !

Veniamo dunque alla nostra semplice ricetta.

 

About Maria

Maria
Mi chiamo Maria Galante e sono un'appassionata di cucina, ma ancor di più una innamorata di questa regione..."La Basilicata", che cerco di raccontare attraverso le tradizioni culinarie, la sua storia culturale e la sua gente, calda ed ospitale. Non sono Lucana di nascita ma questa terra ed il suo popolo mi hanno conquistato sin dal primo giorno in cui ci siamo incontrati ! Un grazie a quanti, passando da questo blog, vorranno lasciare un saluto !

Potrebbe interessarti anche :

Costine di maiale con peperoni rossi sott’aceto

Fino a qualche anno fa in quasi ogni masseria lucana si allevavano maiali che, una …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.